Tracce e memoria di Federico II a Oria
Tracce e memoria di Federico II a Oria

La cittadina trimillenaria di Oria, a metà tra Brindisi e Taranto sull’antico tracciato della via Appia e a pochi minuti dalle spiagge caraibiche del mar Jonio, ogni anno compie un affascinante tuffo nel passato, rievocando tra storia e tradizione le atmosfere del Medioevo federiciano.

Squilli di chiarine e rulli di tamburi riecheggiano ogni estate, nel secondo week end di agosto, ai piedi del maestoso castello che Federico II di Svevia volle edificare nel 1225 sulle fortificazioni normanne preesistenti sull’acropoli della città. Quest’anno giunge alla sua 50esima edizione una delle più note rievocazioni storiche medievali di tutta Italia che propone uno spaccato di vita dell’epoca del “puer Apuliae” realizzato con la partecipazione di tutta la cittadinanza.

La manifestazione trae ispirazione dal bando emanato, secondo la tradizione, da Federico II nel 1225 per “sollazzare” gli abitanti della “fedelissima Cittade d’Orea” in attesa delle nozze con la promessa sposa Isabella di Brienne, che avvennero nel novembre dello stesso anno nella Cattedrale di Brindisi. La celebre rievocazione è divenuta un appuntamento fisso dell’estate salentina, con decine di migliaia di presenze.

Sabato 13 agosto 2016 si svolgerà il primo dei due momenti più attesi, il “Corteo Storico di Federico II”. Circa mille figuranti faranno rivivere agli spettatori i fasti e gli usi dell’epoca federiciana, affascinando grandi e piccini. Dalle ore 18:00 il corteo si snoderà lungo le principali vie cittadine fastosamente addobbate con i vessilli dei quattro rioni, per concludersi con la suggestiva cerimonia di presentazione del Palio in piazza Lorch, vicino Porta Manfredi.

I figuranti che indossando abiti d’epoca perfettamente ricostruiti sfileranno insieme all’Imperatore Federico II saranno circa mille, tra nobili e dame, crociati, armigeri, portatori di animali esotici, falconieri, portainsegne, cavalieri in arme, giocolieri, mangiafuoco, arcieri, danzatrici e saraceni, accompagnati da sbandieratori e musici. Nel corteo, inoltre, verrà riproposta la sfarzosa corte orientale di Giovanni Di Brienne, futuro suocero di Federico II e Re di Gerusalemme con danzatrici del ventre, armigeri mori, portatori di cammelli, nobili e dame orientali.

Domenica 14 agosto 2016 sarà invece il turno della 50esima edizione del “Torneo dei Rioni”, la grande sfida tra gli atleti del Rione Castello, Rione Judea, Rione Lama e Rione Santo Basilio. All’interno del campo del torneamento sfilerà l’intero Corteo, si esibiranno gli sbandieratori, gli armati e i cavalieri.

Si svolgerà una spettacolare giostra medievale con i combattimenti tra i cavalieri dei quattro rioni e sarà poi dato il via alle gare valide per l’assegnazione del Palio: l’“Ariete”, la “Botte”, il “Forziere”, il “Ponte” e di “Velocità e Destrezza”. Attraverso le dure prove di stampo medievale si rivivranno assalti alle mura, l’espugnazione di castelli e il ritrovamento di tesori.

In occasione di questi eventi che inevitabilmente riaccompagnano i visitatori in un’atmosfera di altri tempi, Sybar Itinerari propone uno dei suoi walking tour proprio nel centro storico di Oria. Una passeggiata per scoprire questo antico borgo alle porte del Salento, per conoscerne storia e leggende, luoghi e personaggi. L’appuntamento è sabato 13 agosto 2016, alle ore 17.00, davanti Porta Manfredi. (Clicca qui per maggiori informazioni sul walking tour “ORIA – Porta del Salento”)

Ulteriori dettagli sul Corteo storico e il Torneo dei Rioni sono disponibili sul sito www.torneodeirionioria.it

0 comments

No comments yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *